menu

24/11/13

Cometa ISON ed i suoi effetti, la dittatura di Obama...

Ci troviamo nei momenti più difficili della nosta esistenza sia per la sussistenza della nostra civiltà o per la distruzione di tutti e dello stesso pianeta.
Da una parte ci sono le enigmatiche comete annunciatrici di grandi fatti fin dall'antichità... E questo ha coinciso con il passaggio della Cometa Halley durante il 1910, le Comete Kohoutek, Hale Bopp, o la cometa Honda il cui passaggio ha coinciso con la sanguinosa guerra del Vietnam o della "mortifera influenza spagnola" poco dopo la fine della Rivoluzione Bolscevica durante la Prima Guerra Mondiale con la scia che ha lasciato la Cometa Halley.

Esiste forse una relazione tra il transito delle "comete e l'uomo"?
E che dire della cometa Ison, la cometa del secolo, che passerà molto vicina al Sole il 25 dicembre di questo 2013. Ha forse qualche relazione trasformatrice? C'è forse qualche messaggio relazionato con il pittogramma impresso il 10 agosto 2013?
E cosa potrebbe indicare la cometa C/2007 N3 Lulin che è passata vicino alla Terra nei giorni dell'elezione del presidente Barack Obama?
Avrà qualche relazione con ciò che sta succedendo attualmente negli USA con il forte scontento popolare? Forse il Governo di Obama all'entrare in u nuovo anno fiscale senza budget statale e con il maggior ebito di tutta la storia del paese, si sta preparando per qualsiasi imprevista contingenza, come molti indizi indicano?
Sarà come dice la stampa tedesca che la democrazia statunitense si dirige verso l'autodistruzione alludendo alla chiusura temporanea del Governo degli USA?
E che sta cercando d'applicare una dittatura aperta sulla cittadinanza?
E sugli ufo anch'essi avranno qualche significato, per esempio l'ufo osservato su Damasco in pieno conflitto armato? E molti altri osservati come gli ufo giganteschi fotografati dalla NASA vicino al Sole...

Sia una cosa o l'altra ciò che arriva dal profondo spazio stellare è molto importante essere il più informati possibile... e così in questo modo poter avere maggiori precauzioni.